Caricamento Eventi

25 Febbraio “Ostriche in bilico tra Muscadet e Guascogna”

 

In questa serata, sfatiamo il lussuoso abbinamento ostriche e Champagne, che di fatto ha in comune solo il costo elevato, proponendovi un approfondimento sull’abbinamento del mollusco per eccellenza, l’ostrica e del vino più adatto per esaltarla.

La spiccata acidità e l’importante effervescenza dello Champagne, hanno un forte impatto sulla sapidità e sulla consistenza del mollusco. Abbiamo, quindi, provato a pensare oltre, cercando degli scenari alternativi.

Per questo primo Lunedì di Febbraio, vi portiamo sulla Costa Atlantica, dalla Loira fino al Sud Ovest, la Guascogna, incontrando il Muscadet, il Petit Manseng e il Colombard.

Il Muscadet proviene dalla Loira occidentale, un vino fresco e agrumato, che grazie alla vicinanza con l’Oceano, raggiunge una mineralità salmastra che richiama direttamente il gusto del mollusco. Nella zona di provenienza è considerato il compagno naturale dell’ostrica, anche per la stessa zona di provenienza.

È un vino secco, leggermente effervescente e dagli aromi floreali e fruttati, che acquista qualità e caratteristiche particolari durante la lavorazione. Infatti, se vinificato “sur lies”, ossia lasciandolo riposare sulle fecce dall’imbottigliamento, acquista struttura e morbidezza, capace di accompagnare ed esaltare le caratteristiche dei frutti di mare.

In comparazione ci sarà la Guascogna, sempre affacciata sull’Atlantico, tra la Garonna e i Pirenei.

Un territorio ricco di diversità geografiche e naturali, da micro vigneti antichissimi, posti ai piedi del Massiccio Centrale fino, al clima umido e mite del Gulfe di Vizcaya. È un altro abbinamento non dogmatico, in cui vogliamo condurvi, comparando la sapidità delle ostriche con l’aromaticità di un Colombard, Manseng o Petit Manseng, vini di una freschezza decisamente spinta, armonizzata da un bouquet di fiori bianchi.

Che sensazione organolettica sarà?
Cosa solleticherà le vostre percezioni?
Che profumi sentirete?

Spingiamoci oltre, gustiamo la provenienza, assaporiamo la Costa Atlantica attraverso i suoi vini e le sue materie prime, che per vocazione e per natura nascono per esaltarne le proprietà ancestrali, stimolando il gusto in accostamenti radicali.

Il Menù degustazione sarà composto da cinque vini, di cui uno a sorpresa, e cinque piatti corrispondenti.

*Due idee dal Menù* la cucina presenta due tipi di ostriche, secondo la disponibilità stagionale, servite con pane scuro tostato e burro salato

€ 40

Tutte le degustazioni de “I Lunedì di Magazzino Scipioni” si terranno nella sala privata, per 30 ospiti,
con prenotazione. Ore 20:30

Prenotazione allo 06 39745233 oppure info@magazzinoscipioni.it

Noi ce la mettiamo tutta per selezionare materie prime stagionali e aziende vinicole direttamente sul territorio, ma alcune referenze potrebbero cambiare secondo la reperibilità.